soldi04

Nuove risorse per i giovani che vogliono avviare un’attività imprenditoriale.

A breve scatteranno i nuovi incentivi per l’autoimprenditorialità: finanziamenti a tasso zero che potranno arrivare fino al 75% dei costi del progetto di impresa (senza superare il tetto massimo di 1,5 milioni di euro). La quota che resta dovrà essere garantita da risorse proprie o provenire da altri finanziamenti.

A prevedere le nuove agevolazioni, di cui non è ancora noto il budget a disposizione, è il regolamento di attuazione della delega sull’autoimprenditorialità, che ha appena ricevuto il via libera anche dalla Corte dei Conti.

Il testo, secondo quanto riferisce Milano Finanza, è già stato messo a punto dal Ministero dello Sviluppo economico e sarà pubblicato nei prossimi giorni sulla Gazzetta Ufficiale.

Invitalia sarà ancora una volta il soggetto incaricato di gestire tutta la procedura. L’agenzia guidata da Domenico Arcuri ha il compito di portare avanti il lavoro istruttorio sulle domande di finanziamento, di verificare i requisiti dei candidati (ancora non sono noti i dettagli ma è probabile che anche in questo in caso si tratti di giovani fino a 35 anni d’età e donne) e di stilare la classifica degli aventi diritto.

(Fonti: EconomyUp, Milano Finanza, Corriere della Sera)